Lavora con noi

Stringhe di luce, fluidità scultoree e tonalità boreali: un inedito livello di esperienza per il ristorante Moya.

L’architetto Maurizio Lai, per un nuovo ristorante asiatico alle porte di Milano, ridisegna con installazioni luminose, segni e geometrie i luoghi della ristorazione contemporanea.

Mariano Comense (COMO) | L’architetto Maurizio Lai disegna con cura sartoriale un luogo in cui luci, colori e geometrie astratte delineano un linguaggio compositivo creativo e inatteso. Nel progetto del ristorante MOYA, installazioni luminose e tagli geometrici ricorrono all’interno di un contenitore essenziale, costruendo un’identità inedita, lontano dall’immaginario collettivo di una ristorazione asiatica standardizzata. Maurizio Lai progetta il carattere e le funzioni di un luogo che in oltre 1000 metri quadrati trova occasione di sorprendere e rassicurare l’ospite, ridefinendo i classici canoni della ristorazione con spazi che rievocano il mondo dell’hospitality.

Il progetto di interior si sviluppa in un racconto materico, sensoriale e cromatico, che si articola nei diversi ambienti per coinvolgere ed amplificare la percezione visiva. La riconfigurazione architettonica dell’edificio preesistente si evidenzia con il progetto di facciata, in un processo di sottolineature e accenti svolto da elementi luminosi lineari, mentre ampie vetrate rendono permeabile lo spazio interno.

L’ingresso

La sinergia tra architettura, design e gesto artistico, che caratterizza il lavoro di Maurizio Lai, trova emblematica rappresentazione in una installazione luminosa all’ingresso del ristorante. Firma tridimensionale, stringa di energia fluida e rampicante che attraversa lo spazio, domina la hall sviluppandosi in altezza fino al piano superiore e introduce un tema di dinamismo e verticalità. A fare da quinta, una parete in vetro color verde smeraldo con una scansione verticale di punti luminosi. Superfici scure in specchio bronzato rivestono le pareti del vano scale riflettendo l’installazione all’infinito, dilatando lo spazio e la sua visione.

Le installazioni luminose

La grande sala centrale si caratterizza per una scansione regolare di stampe digitali su lastre di policarbonato retroilluminato che definisce un paesaggio essenzialmente acquatico. A contrasto con il calore dei rivestimenti lignei della sala, richiama le tonalità delle modulazioni di colore sulle pareti dove le luci disegnano su vetri policromi il senso di una perpetua aurora boreale e la scultura orizzontale che mette in scena geometrie circolari. Altri complementi luminosi in vetro retroverniciato, nati da questo primo segno, si trovano diffusi negli spazi di raccordo, accompagnando lo sguardo degli ospiti con la propria presenza.

Il racconto cromatico e materico

Moya illustra una nuova idea di contemporaneo tramite un’evocazione dei sensi e richiami al retrofuturismo filtrati dalla poetica visiva di Maurizio Lai. Gli spazi di degustazione, sviluppati su due piani, sono caratterizzati da un racconto cromatico che ai toni scuri dei rivestimenti contrappone elementi in vetro e tratti luminosi. La luce emerge come segno progettuale distintivo. I numerosi elementi su misura amplificano l’esperienza visiva, combinando retroilluminazione, proiezione e illuminazione a incasso al rivestimento materico, ligneo e vellutato, oppure ceramico e vitreo.

Il prospetto frontale della reception, in vetro accoppiato arancione retroilluminato, intercalato da listelli in legno impiallacciato Alpi, anticipa una scansione che ricorre nelle boiserie, i separè, i banchi bar e sushi. I soffitti propongono il motivo della metrica geometrica su disegno, a effetto parametrico, declinata nei differenti ambienti con materiali diversi, scadenzati da effetti di luce soffusa.

I pavimenti sono in gres effetto pietra, di Florim, panche e sedute hanno struttura in ferro verniciata a polvere, con rivestimenti in tessuto Elitìs. Nella sala al piano terra – che affaccia sul giardino privato attraverso un’ampia vetrata – le suggestioni naturali vengono amplificate dall’utilizzo del vetro, che Maurizio Lai sceglie per creare una sequenza di elementi separatori illuminati in costa. Le scansioni verticali sono usate per dividere lo spazio con un effetto prospettico diffuso, richiamando i toni acquei delle installazioni luminose a parete.


News
Privacy policy

INFORMATIVA E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI COMUNI E SENSIBILI AI SENSI DEL D.Lgs. 196/2003

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa anche ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web di Nemo Monti, per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo:

www.nemomonti.com corrispondente alla pagina iniziale del sito ufficiale.

L’informativa è resa solo per il sito di Nemo Monti e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.
L’informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall’art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.

IL “TITOLARE” DEL TRATTAMENTO
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.
Il “titolare” del loro trattamento è il Sig. Nemo Monti.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI
I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta società, e sono curati solo da personale tecnico dell’Ufficio incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso al di fuori delle due società sopra citate.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informatico (newsletter, risposte a quesiti) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio richiesto e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI
Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione.
I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. Dati forniti volontariamente dall’utente l’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.
L’invio facoltativo, esplicito e volontario del percorso professionale e relativi dati personali ed identificativi comporta la successiva acquisizione di tutti i dati scritti, questi verranno conservati per una settimana e poi eliminati. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.

I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.